00 3 min 3 settimane

Il Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza, nell’ambito dei controlli settimanali eseguiti per la
“Cabina di Regia” della terra dei fuochi, ha portato a termine una complessa operazione di polizia giudiziaria
mirata al contrasto degli illeciti sversamenti di rifiuti nella Regione Campania.
L’attività, diretta dal Sostituto Procuratore Dott.Domenico Musto della V Sezione Ambiente, coordinata dal
Procuratore Aggiunto Antonio Ricci, ha portato alla scoperta ed al ripristino ambientale di un’area verde nel
Comune di Napoli utilizzata impropriamente come discarica.
Le ricognizioni degli elicotteri della Sezione Aerea delle Fiamme Gialle hanno consentito di individuare un’area
di circa 4.000 metri quadri all’interno del parco pubblico F.Ili De Filippo di Ponticelli, unico polmone verde di
una zona ad altissima densità abitativa, utilizzata per il deposito su nudo terreno di rifiuti.
Tra i materiali illecitamente sversati e successivamente sequestrati vi erano ingenti quantitativi di inerti
provenienti da manutenzioni stradali ed edilizie che venivano poi riutilizzati nelle stesse, oltre alla presenza di
sfalci di potatura, imballaggi misti di natura plastica e diversi cassoni contenenti rifiuti speciali della medesima
natura, prodotti dalle attività manutentive del Comune di Napoli. Le acque di dilavamento dei rifiuti confluivano
direttamente sul terreno senza alcuna protezione della matrice suolo e senza regimentazione delle acque
meteoriche.
L’attività coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli diretta dal Procuratore Capo Nicola Gratteri,
iniziata nell’ultima decade del mese di ottobre 2023, non si è limitata alla certificazione delle violazioni e ai
conseguenti sequestri e sanzioni, ma ha permesso la totale rimozione ed il ripristino dello stato dei luoghi
terminato il 27.5.2024 con la riconsegna dell’area al Comune di Napoli, così da restituire alla comunità un’area
verde fondamentale per il benessere della collettività, trasformando nuovamente la discarica a cielo aperto di
parco F.Ili De Filippo in un’oasi verde a disposizione della cittadinanza.
L’operazione rappresenta un esempio virtuoso nell’ambito della tutela ambientale e del contrasto all’illecito
smaltimento dei rifiuti, sottolineando l’impegno della Guardia di Finanza e la sensibilità della magistratura nel
garantire la sicurezza e il benessere delle comunità locali restituendo le bellezze della città ai legittimi fruitori.

Redazione