00 2 min 3 mesi

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Dentecane hanno tratto in arresto un autotrasportatore 51enne della provincia di Napoli, per “omicidio stradale aggravato” poiché trovato alla guida in stato di alterazione dovuta all’uso di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento è stato adottato solo al termine di lunghe ed articolate attività di indagine necessarie a ricostruire la probabile dinamica del sinistro che ha causato la morte di una insegnante originaria di Ischia.

L’arrestato era alla guida del suo autoarticolato quando, giunto ad un incrocio, ha travolto la donna, deceduta sul colpo.

Dopo aver effettuato i necessari rilievi, i militari hanno condotto il conducente del tir presso l’Ospedale di Benevento, dove le analisi hanno confermato per ben due volte la positività all’uso di sostanze stupefacenti.

L’uomo, ora in stato di arresto, dovrà rispondere anche del reato di guida sotto l’effetto di sostanze psicotrope e deve essere considerato innocente fino a sentenza definitiva.

Redazione