10 3 min 2 settimane

Qual è la popolazione residente in Santa Maria a Vico?

L’Istituto Nazionale di Statistica, L’Istat, ha previsto per il 2024 una popolazione residente in Santa Maria a Vico di 14.312 abitanti.

Ma, stranamente, il comune di Santa Maria a Vico ha dichiarato a Legambiente di avere 15.385 abitanti! Una discrepanza di oltre 1000 abitanti!

Un errore che ci pare difficile sia stato commesso dall’Istat che con i numeri, i grafici, ha più dimestichezza del comune suessolano.

Un errore però che ha portato il comune di Santa Maria a Vico a vincere per due anni consecutivi, nel 2023 e 2024, un premio di Legambiente. Tale premio, una targa, sulla percentuale di differenziata era riferito a una categoria, sopra i 15.000 abitanti. Riconoscimento importante dovuto agli sforzi che i comuni compiono a favore dell’ambiente e della salute.

La categoria giusta sarebbe dovuto essere quella tra i 5.000 e 15000 abitanti.

Sempre l’Istat ci dice che nel censimento del 2011 gli abitanti residenti erano 14.134 e nel censimento del 2021, 14.247. In dieci anni la popolazione è cresciuta di poco più di 100 unità. Ci pare dunque improbabile che in pochi mesi, anche un anno intero, la popolazione sia cresciuta di mille unità.

Non è una questione di lana caprina. Fosse solo il fatto che tale premio di Legambiente sarebbe giustamente dovuto andare quest’anno ad Ottaviano, che quindi non ha avuto il giusto riconoscimento e la giusta attenzione sul lavoro svolto. Il problema si pone da un punto di vista elettorale, ad esempio, sopra i 15.000 abitanti si vota con il doppio turno per le amministrativa.

Ma il problema è anche sulla questione bandi. Spesso questi sono divisi tra i comuni per fasce di popolazione e non è che si può partecipare a piacere decidendo di volta in volta quanti abitanti si decide di avere.

Sarebbe importante allora conoscere la reale situazione demografica del comune di Santa Maria a Vico.

Però è anche vero che capiamo l’imbarazzo dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Pirozzi. Infatti, se gli abitanti sono quelli indicati a Legambiente forse bisogna rivedere qualche fondo ricevuto che doveva andare ai comuni sotto i 15 mila abitanti, se invece si ammette che c’è stato un refuso allora bisognerà restituire le targhe ricevute e non è proprio esaltante dal punto di vista dell’immagine.

Noi insisteremo nel conoscere questo importante dato che come detto è foriero di conseguenze importanti.

Resta sempre aggiornato con le notizie di GiornaleNews – Tutte le notizie in tempo reale

PUNGIGLIONE blog – Opinioni arroganti sulla politica locale e nazionale, sul calcio Napoli e sui festival della musica

Alfredo Ferrara