00 2 min 3 anni

MADDALONI- Senso di responsabilità e rispetto della parola data. Oggi, si stanno susseguendo colloqui e confronti sulla crisi della raccolta dei rifiuti a Maddaloni. Ma è arrivata la svolta, quella attesa, decisiva e risolutiva. Mentre i vertici si confrontano, gli operatori ecologici e la Buttol sono disponibili a liberare il territorio di rifiuti rimasti a terra. Non sono chiacchiere, ma fatti veri. Operativo, fino a questa sera, il personale procederà alla rimozione e al riassetto su tutto il territorio: dal centro alle periferie. Sono cambiati i toni e l’atteggiamento: è un’apertura e una manifestazione di buona volontà verso le esigenze e le richieste del territorio e dei cittadini. Non è un’operazione di immagine ma di sostanza. Si pulisce per dare più forza e credibilità alle istanze sindacali, del personale che lancia un messaggio chiaro e forte: la mobilitazione non è corporativa ma finalizzata a migliorare le condizioni di lavoro e quindi il servizi reso all’utenza. Mano tesa dei lavoratori e della Buttol alla città. Questa è una novità, non scontata, che cambia lo scenario e le prospettive anche per i prossimi giorni.

Redazione