00 3 min 2 mesi
“Una base solida per l’educazione delle nuove generazioni”

Una delle prime cose che si notano quando si avvicina a una scuola è la targa posta fuori, un segno tangibile della sua identità e della sua missione educativa. Ma cosa succederebbe se questa targa non fosse solo un semplice simbolo, ma un’opportunità per trasmettere valori, ispirare e coinvolgere la comunità? Questo è esattamente ciò che sta accadendo con la nuova targa affissa fuori dalla scuola, un’innovazione che promette di trasformare il modo in cui percepiamo e ci avviciniamo all’istruzione. Tradizionalmente, le targhe scolastiche si limitavano a indicare il nome dell’istituto e forse il suo motto o logo. Tuttavia, la nuova targa è molto di più di una semplice identificazione. È un’affermazione dei valori fondamentali della scuola, un invito alla riflessione e all’azione per tutti coloro che la vedono.

Targa donata dal Presidente del Consiglio d’Istituto, Eduardo Santonastaso

La targa presenta in modo chiaro e conciso la missione educativa della scuola, delineando i suoi obiettivi e i suoi ideali. Questo aiuta a comunicare agli studenti, ai genitori e alla comunità più ampia ciò che l’istituto si propone di realizzare, ovvero la trasmissione del sapere e della conoscenza oltre ai valori fondamentali su cui si basa l’istruzione offerta dalla scuola, quali l’equità, l’inclusione, la creatività, la resilienza e il rispetto, tra gli altri.

Progetto grafico della professoressa Diotto

La nuova targa non è solo un elemento decorativo; è un’opportunità per coinvolgere e ispirare la comunità locale. Quando le persone vedono la targa mentre passano davanti alla scuola, non vedono solo un edificio, ma una comunità impegnata nell’educazione delle future generazioni. Un aspetto importante della nuova targa è coinvolgere gli studenti nel suo sviluppo. Invitandoli a contribuire con idee e design, la targa diventa una parte integrante della loro esperienza educativa, trasmettendo loro un senso di appartenenza e di orgoglio per la loro scuola.

I ringraziamenti della Dirigente Scolastica Ione Renga

La Dirigente Scolastica, Ione Renga, ha ringraziato pubblicamente gli artefici di tale iniziativa attraverso un post sui social: “Con la preziosa collaborazione del Consiglio di Istituto, nella persona del Presidente Eduardo Santonastaso, la targa del Plesso Sede Centrale dell’I.C. “A.Moro” di Maddaloni si veste di nuovo! Un plauso alla Prof.ssa Diotto per la progettazione grafica! Ad Maiora, semper.”

Nello Ferraro