00 4 min 1 mese

Non si può non parlare del risultato delle elezioni europee in Valle di Suessola quantomeno a livello dei risultati dei partiti. Infatti in questi anni si sta vedendo un ritorno alla organizzazione partitica in Valle in particolar modo per la destra.

Ebbene il risultato ci dice questo che Forza Italia è il primo partito con oltre 3600 ma il risultato però è da vedere in chiaroscuro. Infatti Fi vede aumentarE i propri consensi in Arienzo e Santa Maria a Vico ma vede fortemente contrarsi in Cervino e San Felice a Cancello.

Il secondo partito risulta essere Fratelli d’Italia che vede aumentare ovunque i suoi consensi arrivando a quota 2651, primo partito in Cervino.

Al terzo posto il Movimento 5 Stelle con 2520 voti. Le stelle risultano essere cadenti, visto che il partito perde ovunque i suoi consensi, riuscendo per una manciata di voti a conservare in Santa Maria a Vico il primato. A San Felice a Cancello il terremoto passando da 3349 a 908 voti!

Il Partito Democratico riesce a superare i mille voti arrivando a 1622 voti ma anche in questo caso abbiamo un arretramento in tutti i comuni.

Gli altri partiti non superano i 1000 voti.

Passando alla politica locale ancora uno scontro tra i due Guida. Stavolta è Davide Guida che con una diretta risponde indirettamente al consiglio comunale ultimo, in quanto la sua amministrazione è stata chiamata in causa dal sindaco Giuseppe Guida, proprio per quanto riguarda i rilievi della Corte dei Conti.

Guida insomma ha voluto, almeno in questa fase, smarcare la propria amministrazione dal predissesto in cui è caduto il comune di Arienzo.

Nella stessa ora, stesso giorno il sindaco Guida era alla inaugurazione di un parcheggio in via Stefano Capriello. Nelle foto che pubblicizzavano l’evento si sono viste chiaramente delle strisce blu, che sarebbero una novità nel piccolo comune suessolano. Il sindaco ha assicurato che al momento non sono spazi a pagamento, ma lo saranno a breve. Le strisce saranno un modo per fare cassa in modo da finanziare altre attività che si terranno in Arienzo.

A San Felice a Cancello invece si rivede Giovanni Ferrara. L’ex sindaco che ha tuonato contro una delibera di giunta comunale che concede spazi per l’installazione di antenne di telefonia mobile nella frazione Talanico. Peccato che tale afflato ambientalista non lo si vede pure con la lotta alle polveri sottili che sono il vero problema a livello ambientale di San Felice.

A Santa Maria a Vico chiaramente si è in attesa di conoscere la collocazione del partito in consiglio comunale accresciutosi di altri tre consiglieri che vanno ad aggiungersi ad Igino Nuzzo già consigliere di FdI ma in opposizione.

Nella conferenza stampa ultimo si è chiarimento parlando della crescita numerica, non solo di unità politiche, ma anche di voti in Valle di Suessola e in Santa Maria in modo particolare. La decisione che tutti attendono sarà demandata al direttivo provinciale.

In Cervino Giuseppe Vinciguerra tramite la sua “agenda periodica” l’appuntamento su fb per informare la cittadinanza delle questioni che si sta occupando l’amministrazione si è soffermato sulla questione carenza idrica. Ci saranno dunque dei lavori che tratteranno un rifacimento delle tubazioni che saranno in acciaio.

Resta sempre aggiornato con le notizie di https://giornalenews.it/

PUNGIGLIONE blog – Opinioni arroganti sulla politica locale e nazionale, sul calcio Napoli e sui festival della musica

Alfredo Ferrara