00 2 min 2 mesi

Ha tentato di fuggire quando ha capito che sarebbe stato sottoposto a perquisizione.

Era alla guida della sua autovettura, una Fiat 500, il 34enne di San Felice a Cancello fermato, in via Napoli, dai carabinieri della locale Stazione durante un posto di controllo.

L’atteggiamento insofferente mostrato dall’uomo nel corso del controllo ha insospettito i militari dell’Arma tanto da considerare di sottoporlo a perquisizione.

L’uomo, intuito che il controllo sarebbe sfociato in una perquisizione personale e veicolare e sapendo di detenere addosso dello stupefacente, ha prima mosso dei passi come a voler indietreggiare e poi, con un improvviso scatto, si è dato alla fuga a piedi lanciandosi tra le auto in transito. Prontamente inseguito è stato raggiunto e bloccato. Sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di oltre 35 grammi di stupefacente del tipo “cocaina”, suddivisa in 151 dosi.

Oltre allo stupefacente i carabinieri gli hanno sequestrato anche due telefoni cellulari in suo uso.

L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE).

Redazione