00 2 min 2 mesi

Aveva percorso circa 18 chilometri prima di arrendersi al fatto di essersi perso.

Appassionato di Trekking, un 38enne di Fuorigrotta è partito dal comune di Massa di Somma per addentrarsi tra i sentieri del parco nazionale del Vesuvio.

Dopo diverse ore di cammino, a poche ore dal cenone della vigilia e dal crepuscolo, l’uomo ha dovuto capitolare.

Ha perso l’orientamento e la scarsità di segnale gli ha impedito di sfruttare il GPS e il web.

Così ha utilizzato il telefono per la sua funzione originaria: ha chiamato il 112 e chiesto aiuto.

Il militare che gli ha risposto lo ha tranquillizzato e ha cercato di cogliere dettagli sul paesaggio che lo circondava.

Gli ha detto di rimanere fermo in quel punto e di attendere i soccorsi.

I carabinieri della sezione radiomobile di Torre del Greco hanno seguito le indicazioni dell’operatore in centrale. A pochi minuti dal buio pesto e dopo ore di ricerca, il 38enne è stato avvistato e salvato. Era in buone condizioni di salute ma con qualche escoriazione sul corpo.

Redazione