00 2 min 2 mesi

I Carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di Aversa hanno sequestrato un deposito abusivo (vendita/riempimento) di bombole di gpl, realizzato da un 58enne di Aversa in un’area di sua proprietà attigua alla propria abitazione.

Quando i militari dell’Arma dei carabinieri, unitamente a personale dei Vigili del Fuoco di Caserta, hanno fatto accesso in quella proprietà hanno subito notato una struttura in muratura, chiusa su tre lati e coperta con lastre di fibro-cemento, sotto la quale vi erano 22 bombole da 15 Kg e 3 da 10Kg, alcune delle quali piene e munite di tappo di sicurezza, nonché attrezzatura rudimentale composta da un motorino/compressore con applicate tubazioni e raccordi collegati a due bombole di GPL e una pesa basculante.

Accertato quindi che il deposito e/o rivendita risultava essere in esercizio, privo di ogni autorizzazione e in assenza delle minime condizioni di sicurezza e non escludendo, inoltre, che il 58enne si adoperasse anche nella pratica di travaso di gpl, da bombole piene a quelle vuote, in assenza di ogni condizione di sicurezza, esercitando in tal modo manovre di estrema pericolosità e non consentite dalla legge, il sito è stato posto sotto sequestro e l’uomo denunciato in stato di libertà.

Redazione