00 2 min 3 mesi

VALLE DI MADDALONI- Primo giorno di lavoro per la dottoressa Rosa Lepore, nuovo comandante della polizia municipale. Eliminato un altro vuoto nell’organigramma del comune falcidiato dai pensionamenti, dal solito blocco del turn over e dalle difficoltà finanziarie. Ma si può assumere anche dopo il dissesto. A tre anni dal default (circa cinque milioni di euro), grazie all’approvazione del “Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO 2023/2025)”, proseguono le assunzioni approvate dalla Commissione sulla Stabilità degli Enti Locali (COSFEL). Dopo l’assunzione dell’istruttore direttivo contabile (entrato in servizio lo scorso 21 agosto) è stato il turno della selezione dell’istruttore ammnistrativo di categoria C. Per svolgere la selezione di 80 candidati è stata allestita una intera aula nella tendostruttura del campo sportivo. E’ stato svolto un superlavoro per attrezzare lo spazio di prova. Si sono presentati 17 su 80 candidati. Ora, tocca ai vigili urbani. Il piano di integrazione delle nuove figure professionali prevede:

  • n. 1 istruttore direttivo contabile – categoria D) a tempo indeterminato, full time
  • n. 1 istruttore amministrativo – categoria C1) a tempo indeterminato, part-time 50%;
  • n. 1 vigile – categoria C) a tempo indeterminato, full-time;
  • n. 1 UTC – categoria D1) a tempo indeterminato, full-time;
  • n. 1 vigile – categoria D) a tempo indeterminato, part-time 50%;
  • n. 1 vigile categoria D – a tempo determinato, ex art. 1, comma 557, legge n. 311/2004, per mesi cinque.

Sindaco Buzzo la strada verso l’adeguamento degli organici è lunga?

Continuo a ripetere che, contrariamente a quanto si dice la macchina amministrativa non è ferma e che si possono fare assunzioni.

La Polizia Municipale ha un organico ancora deficitario…

Infatti, è prevista un’altra assunzione. Nel frattempo, la dottoressa Lepore si occuperà dei nuovi sistemi di videosorveglianza che debbono andare a regime, della raccolta differenziata e di altre attività ammnistrative ordinarie.

Redazione