00 2 min 1 mese
L’uomo è stato colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione della durata di cinque anni. Si era reso irreperibile dal 28 novembre 2023. I fatti avvenuti negli anni dal 2016 al 2020

In data 17 gennaio 2024, i Carabinieri della Compagnia di Aversa coordinati nella fase esecutiva dai Carabinieri della Compagnia di San Severo (FG), all’esito di attività d’indagine diretta dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, hanno rintracciato e arrestato, in provincia di Foggia, un trentaseienne di Casoria. L’uomo è stato colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione della durata di cinque anni, per maltrattamenti e violenza sessuale contro l’ex moglie e violenze nei confronti del figlio minore, avvenuti negli anni dal 2016 al 2020 in Provincia di Caserta e Napoli. . Il predetto si era reso irreperibile dal 28 novembre 2023, allorquando personale dell’Arma si era recato presso il suo domicilio per la notifica del provvedimento restrittivo, emesso nei suoi confronti a seguito dell’attività d’indagine diretta dalla Procura di Napoli Nord, scaturente dalla denuncia per maltrattamenti sporta dalla donna nel 2020 presso la Stazione Carabinieri di Frignano. In quella sede, la vittima aveva riferito delle violenze fisiche e psicologiche patite sin dal 2016 ad opera del marito violento e aggressivo, consistenti in offese, violenze fisiche e psicologiche, riconducibili a un’immotivata gelosia.
Dette vessazioni, subite dalla donna anche dopo essersi allontanata dalla casa coniugale e trasferitasi preso l’abitazione dei genitori insieme al figlio minore – anch’egli presente alle violenze – hanno avuto seguito attraverso telefonate di minacce di morte, formulate da persone vicine al marito, nonostante quest’ultimo fosse a conoscenza del provvedimento restrittivo a suo carico. L’uomo, rintracciato presso l’abitazione dell’attuale compagna, in Provincia di Foggia, è stato associato presso la Casa Circondariale di quella località.

Redazione