0 10 4 min 1 mese 146

Arriva dal “Solaro” il primo pareggio stagionale della Maddalonese in campionato. Un punto che muove la classifica ma che lascia parecchio amaro in bocca. L’Ercolanese, dal canto suo, conferma il suo positivo stato di forma anche se deve rimandare ancora la vittoria davanti al pubblico amico. Un pareggio di “rigore” con pioggia di proteste da entrambe le parti per le decisioni del direttore di gara. Una Maddalonese meno bella rispetto al recente passato ma che ha dovuto fare i conti con la inevitabile stanchezza per il tour de force dettato dal periodo. Dieci punti dopo la quinta di campionato con tredici gol fatti e solo tre subiti rappresentano un risultato più che lusinghiero alla vigilia del doppio impegno con Puteolana e Frattese, corazzate del girone. Dai novanta minuti del “Solaro” emerge il grande stato di forma di Percope, ormai inamovibile nello scacchiere di mister Valerio e di Pingue che ha giocato da vero leader cercando sempre l’apertura alare per Guglielmo anche lui un gradino sotto rispetto alle straripanti potenzialità. Partita combattuta e senza esclusione di colpi nella prima frazione. Cinque ammoniti sul taccuino del sign. Palma di Napoli ed azioni pericolose ridotte al lumicino. Si sente la stanchezza delle tre partite in sette giorni e sono i padroni di casa a rendersi più pericolosi. Al 14’ bel dialogo tra Orefice e Sorrentino: assist pulito dell’esterno di casa ma la conclusione di Sorrentino si spegne tra le braccia di Cerreto senza timori. Il portiere della Maddalonese sale in cattedra al 32’: deviando in angolo un pericoloso tiro a giro di Mirante, uno degli migliori tra le file dell’Ercolanese. Dal seguente corner Molisso di prova dalla distanza ma Cerreto risponde ancora presente. Al 39’ lampo della Maddalonese con Di Mauro che trova la luce giusta per servire Guglielmo in area. Il centrocampista tira di prima intenzione e trova la netta deviazione con la mano di Menna. Fava realizza dal dischetto con la solita freddezza per lo 0-1 che fa calare il sipario sul primo tempo. Nella ripresa le cose non cambiano, la gara continua ad essere molto maschia ma senza sussulti in zona gol. Episodio clou al minuto 65’: piccola disattenzione della difesa maddalonese, Sorrentino cerca di inserirsi e Cerreto esce alla disperata per evitare il pericolo. Per il portiere e palla piena, per l’arbitro e fallo con annesso cartellino giallo. Dopo qualche minuto di protesta lo stesso Sorrentino si presenta sul dischetto per l’1-1 che reggerà fino al termine del match senza altri particolari patemi. Poco calcio e molti calci. Necessario, adesso, ricaricare al meglio le batterie

ERCOLANESE-MADDALONESE 1-1

ERCOLANESE: Capce, Lucignano, Di Costanzo, Molisso (74’ Di Gennaro), Capogrosso, Menna, Sorrentino (74’ Messina), Castellano, Orefice, Mirante, Basso (87’ Majella). A disp.: Manno, Liguori, De Carlo, Petrosino, Vitagliano, Marino. Allenatore: Perrella

MADDALONESE: Cerreto, Falco (72’ Ferraro), De Fenza, Percope, Zacchia, Colella, Guglielmo, Pingue, Fava, Di Mauro, Di Costanzo (84’ Romagnoli). A disp.: Domigno, Viscovo, Verdicchio, Orientale, Romagnoli, Sannazaro, Di Pietro. Allenatore: Valerio

ARBITRO: Palma di Napoli

MARCATORI: 40’ Fava su rigore, 66’ Sorrentino su rigore

AMMONITI: Guglielmo, Zacchia, Basso, Sorrentino, Menna, Falco, Cerreto, Di Costanzo (ERC), Valerio (dalla panchina)

NOTE: giornata calda, angoli 1-2