0 00 2 min 1 anno 401

MADDALONI- Attenti al cranio. Cadono palai della luce. E’ bastata l’ondata di maltempo della passata settimana per buttare giù altri tre sostegni aerei in via Grotticella. Nella stessa zona, la maggior parte sono in bilico e quasi tutti non funzionanti. Tutti, sono stati divorati dalla ruggine e malfermi sulle basi di cemento sgretolate: così, dopo 40 anni (dalla fine degli anni ’70 del secolo scorso), i pali di sostegno e i sistemi sospesi dell’impianto della pubblica illuminazione non stanno più in piedi o in aria: l’ultimo crollo è avvenuto, la scorsa notte, in via Grotticella (nei pressi del sovrappasso ferroviario). Sempre per la vetustà, lungo la medesima linea, sono in bilico sia i sostegni verticali che i cavi della pubblica illuminazione. Crollati e non più sostituti i punti luce in via Cancello (logorati dalle continue esondazioni fognarie), poi in via Libertà, a Montedecoro e infine, causa raffiche di vento, in via Feudo. Tanta ferraglia non può essere rigenerata ma deve essere sostituita per «garantire la sicurezza a pedoni e automobilisti». Sono 3800 i pali da sostituire. Al momento, è in corso la rimozione di 180 pali in via Feudo.