0 00 2 min 5 mesi 160

L’assemblea regionale delle delegate e dei delegati di Articolo Uno Campania, riunitasi ieri, 11 luglio 2022, a Napoli presso la Domus Ars in via Santa Chiara, ha eletto come guida dell’organizzazione politica campana una co-segreteria di genere composta da Valentina Botta e Alessandro Tartaglione. Si tratta di una vera e propria innovazione per la valorizzazione della parità di genere nei partiti politici, principio fondamentale previsto dall’art. 24 dello Statuto Nazionale di Articolo Uno. Una rappresentanza politica a due, quindi, che guiderà la compagine progressista della Campania per i prossimi anni, frutto di un accordo unitario tra le diverse federazioni provinciali. La co-segreteria del partito campano, il cui segretario nazionale è il Ministro della Salute Roberto Speranza, avrà il compito di dare un solido assetto organizzativo alla compagine progressista per puntare ad una presenza strutturata su tutto il territorio regionale e prepararsi alle prossime sfide elettorali, prima fra tutte l’imminente campagna elettorale delle politiche. Sul tavolo i temi che caratterizzano le politiche di Articolo Uno: il lavoro, lo sviluppo del Mezzogiorno, la questione sociale, la salvaguardia ambientale e la riconversione energetica, la tutela dei beni pubblici e dei servizi fondamentali come la sanità e la scuola. Tematiche sulle quali sarà necessario un confronto franco con le forze politiche che compongono il campo progressista, a partire dal Partito Democratico, ma anche con il governo della Regione Campania e con il Comune di Napoli. Da Articolo Uno Campania viene quindi una sfida politica nuova sulla qualità del governo regionale, con sanità e trasporti che rappresentano questioni problematiche molto serie che si riversano sui cittadini e che chiamano in causa la necessità di una profonda svolta politica.