0 00 2 min 1 mese 267

Nel corso della tarda mattinata odierna, i carabinieri della Stazione di Arienzo (CE) hanno proceduto, in quel centro, all’arresto in flagranza di reato per atti persecutori, resistenza a pubblico ufficiale e minaccia aggravata, di un cinquantenne del luogo.

L’uomo è stato sorpreso in quella piazza Valletta mentre inveiva violentemente, anche con minacce di morte e per futili motivi, contro una sua vicina di casae il di lei fidanzato.

I militari dell’Arma prontamente intervenuti, con non poche difficoltà e ricevendo violenti spintoni, sono riusciti a contenere l’aggressività fisica e verbale dell’arrestato, scongiurando ulteriori conseguenze.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di appurare che la condotta persecutoria nei confronti della vittima, consistente in pesanti ed insistenti apprezzamenti, perdurava da circa un anno, al punto da condizionare negativamente le abitudini di vita e la serenità della donna.

Il cinquantenne è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE), a disposizione della competente autorità giudiziaria.