0 00 2 min 2 mesi 356
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly

Nell’ambito di apposita attività di controlli tesa a contrastare il commercio itinerante illegale di funghi allo stato sfuso, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise, in agro del comune di Maddaloni (CE), lungo la Strada Statale N. 265 del Ponti della Valle, hanno rinvenuto una persona che era intenta a vendere funghi porcini freschi allo stato sfuso in forma itinerante, utilizzando la propria autovettura per tale finalità, e che pubblicizzava il prodotto con un cartello riportante la dicitura “Funghi Porcini”.

Tale forma di commercio itinerante, che ha per oggetto i funghi freschi allo stato sfuso, è espressamente vietata da un’Ordinanza del Ministero della Salute in quanto potrebbe essere potenzialmente pericolosa per la salute pubblica per ragioni di igiene e perché non risulta garantita la commestibilità e la tracciabilità del prodotto.

Pertanto, integrando la condotta di specie un reato contro la salute pubblica, i predetti militari hanno proceduto al sequestro giudiziario del prodotto rinvenuto in vendita, quantificato in 11 kg di porcini freschi allo stato sfuso, ed hanno deferito in stato di libertà il trasgressore per inosservanza di un provvedimento impartito dall’Autorità per ragioni d’igiene e di salute pubblica.