0 00 2 min 3 settimane 135
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly

Nel corso della mattinata odierna, nell’ambito dei servizi di prevenzione finalizzati al contrasto dei reati contro la persona ed il patrimonio, i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, coadiuvati da unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Sarno (SA), hanno eseguito diverse perquisizioni nel corso delle quali hanno rinvenuto e sequestrato, in Trentola Ducenta (CE), una pistola semiautomatica marca Tanfoglio mod. T95F cal. 9 x 21, con matricola abrasa, completa di caricatore e 14 cartucce cal. 9, perfettamente oleata, funzionante e pronta all’uso.

L’arma, occultata all’interno di un condizionatore portatile nel locale adibito a mansarda dell’abitazione di SANTORO Raffaele, trentasettenne, fratello di Salvatore, intraneo al “clan dei casalesi” – fazione Bidognetti, affiliato di spicco dell’ala stragista di Giuseppe Setola, è stata rinvenuta anche grazie al fiuto del cane pastore di nome VELLO arruolato nell’Arma e specializzato nella ricerca di armi ed esplosivi.

All’interno dell’abitazione dell’arrestato, nascosto in un armadio, i militari dell’Arma hanno altresì rinvenuto e sequestrato un borsello contenente una ulteriore cartuccia calibro 9 mm x 21 ed un bossolo di cartuccia già esplosa per arma lunga da guerra. 

L’arrestato, è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE).  a disposizione della competente A.G..