0 00 1 min 2 mesi 143

Una casa famiglia in un bene confiscato alla camorra, l’assessore ai Lavori pubblici Angelo Caputo è riuscito ad ottenere un finanziamento da due milioni di euro per la costruzione della nuova struttura. «Si tratta di un risultato importante che premia il nostro lavoro di programmazione – ha sottolineato il vicesindaco – il nostro progetto è risultato tra quelli con il punteggio più alto nell’ambito del programma di rigenerazione urbana della Regione Campania. Il finanziamento ci consentirà di costruire una struttura confortevole in grado di rispondere a tutte le esigenze dei futuri ospiti. Grazie a questo finanziamento la nostra amministrazione riuscirà nel breve periodo a mettere a disposizione della comunità e dei meno fortunati un nuovo servizio. La cosa importante è che attraverso questa operazione un nuovo bene sottratto alla criminalità organizzata diventerà patrimonio di tutta Cancello ed Arnone».