0 00 3 min 3 anni 41

MADDALONI- Salvati, soccorritore e ferito, dai vigili urbani. Auto con persona, bisognosa di cure urgente a bordo, rimasta intrappolata nel traffico di via Caudina. Non sono bastate le quattro frecce accese. Non sono state sufficienti le segnalazioni con il clacson. Nemmeno i gesti disperati dei soccorritori sono riusciti a liberare la vettura dalla morsa del groviglio e del traffico infernale lungo la direttrice via Caudina-via Libertà. E’ stato necessario l’ausilio della pattuglia dei vigili urbani per aprire un varco e consentire l’arrivo al vicino pronto soccorso dell’ospedale di Maddaloni. Ancora una volta il traffico impazzito, al sosta selvaggia e la strafottenza hanno reso difficili operazioni di soccorso. Accade puntualmente al camion dei Vigili del Fuoco, quando entra nel perimetro urbano. E’ accaduto oggi addirittura ad una vettura impegnata in operazioni di soccorso. Ormai, per raggiungere l’ospedale in condizioni di emergenza c’è bisogno della scorta E’ necessario essere scortati a sirene spiegate da una pattuglia dei vigili urbani. Ennesima e triste storia di una comunità abbrutita, abituata a tutto, che ha eletto il caos, il vantaggio personale immediato e il proprio comodo a sistema di vita. Che importa se qualcuno ci rimette la pelle? Tanto c’è l’alibi morale della mancanza di parcheggi. del diritto allo shopping con l’auto parcheggiata sempre e solo fuori il negozio. Ma poi, alle 18.30 di un caldo pomeriggio, ma cosa staranno mai facendo quelli che infilano le auto in divieto di sosta dappertutto? Visto che nel centro di Maddaloni i negozi sono sempre meno, i locali ancora di più e gli uffici chiusi? In un territorio senza speranza coltiviamo due buoni auspici: che il soccorso ausuliario dei vigili sia servito alla persona in difficoltà (a cui auguriamo ogni bene). E un augurio lo facciamo a quanti, in questo momento, praticano con soddisfazione la sosta selvaggia: possiate non trovarvi mai, voi e i vostri cari, nella condizione di aver bisogno di pronto soccorso e restare intrappolati dalle auto in sosta.