0 00 3 min 3 anni 121

MADDALONI- Sono passate solo 24 ore, dalla denuncia per incendio doloso allo stato di fermo per un operatore del mercato ortofrutticolo. Le immagini immortalate dalle videocamere hanno documentato una persona alle prese con i depositi di cassette. Secondo la Polizia Municipale ci sarebbero tutti gli elementi per identificare un’azione finalizzata alla combustione. Se nulla trapela in un momento così delicato di verifica delle prove documentale, di riscontro delle dichiarazioni. Il tutto è valso prima lo stato di fermo e poi la denuncia a piede libero. A rompere il riserbo è il sindaco Andrea De Filippo.

Andrea De Filippo

La mobilitazione sembra aver dato i suoi frutti?

Ho detto a caldo che speravo che l’autore o gli autori fossero identificati in tempi brevissimi. Ho auspicato che fossero arrestati. Adesso, non so cosa faranno le forze dell’ordine. Adesso, aggiungo: spero che si fatta piena luce su quanto è successo in queste settimane al mercato. Sugli ultimi roghi e quelli precedenti. Sono fiducioso ed esprimo un auspicio: molto potremo sapere sul mercato ortofrutticolo. Ovviamente, al momento, nulla si può dire al riguardo delle indagini.

Possiamo continuare a dire cosa cercate e cosa vi augurate?

Ripeto.: cerchiamo la chiarezza su chi lavora presso il mercato ortofrutticolo; su come si opera, quali legami esistono tra gli operatori e come questi ultimi possono essere tutelati da fenomeni che vanno repressi. Ho detto e ripeto: certi atteggiamenti si configurano come atti di puro autolesionismo che danneggiano proprio gli operatori, al netto dei problemi oggettivi che vanno affrontati.

E ora che succede?

Sul fronte delle indagini nulla posso dire. Posso dire quello che ho fatto come sindaco: ho dato disposizione tassativa della rimozione di tutti i contenitori, le cassette di plastica e di qualsivoglia deposito non autorizzato.

Un colpo di spugna su situazione tollerata da anni?

Facciamo il punto della situazione. Adesso, dopo quanto è successo, non si scherza più. Si va avanti con l’azione di risanamento e applicazione del regolamento senza sottilizzare, applicare deroghe, accampare giustificazioni. Si applicano le regole senza pietà punto e basta.

Ci sono molte carenze organizzative e molte abitudine da cambiare…

Appunto, faremo del mercato ortofrutticolo una palestra di legalità a cominciare dalla rimozione dei rifiuti combusti; dall’avvio del nuovo appalto per il servizio di ingresso e di vigilanza. E’ stato abbondantemente superato il punto di non ritorno.