0 00 2 min 3 anni 216
PER TUTTE LE NOTIZIE DI GIORNALENEWS CLICCA QUI

Senerchia (AV) – I Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno denunciato una coppia di Senerchia, ritenuta responsabile della realizzazione di opere in assenza di titoli autorizzativi.

L’attività, eseguita unitamente ai colleghi del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) ed a personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Senerchia, ha permesso di appurare che la coppia, su terreni gravati dal vincolo idrogeologico e paesaggistico ed in assenza di permesso di costruire, aveva proceduto alla realizzazione di 5 strutture. Queste ultime aventi una superficie complessiva di circa 500 metri quadrati, adibite rispettivamente a depositi agricoli, stalla, fienile e ricovero per animali.

Coronavirus, aggiornamento dell’unità di crisi della Regione Campania

Alla luce delle evidenze emerse, a carico dei predetti coniugi è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, con l’ingiunzione di demolizione delle opere abusive e ripristino dello stato dei luoghi.

Coronavirus, a Caserta il primo caso di paziente guarito con il Remdesivir

Tale attività si inserisce in una più ampia campagna mirata di controlli preventivi intrapresi su scala provinciale dal Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, tesi alla salvaguardia delle aree sottoposte a vincolo paesaggistico – ambientale.

Pubblicato il bando per il bonus spesa. Scarica il modello di richiesta