00 2 min 2 mesi
Elevate sanzioni amministrative e denunciato un giovane per detenzione di stupefacenti

Dal tardo pomeriggio di ieri e sino alle prime ore di questa mattina, i carabinieri della Compagnia di Aversa hanno eseguito, nei centri di Frignano e Villa di Briano, nel casertano, un servizio coordinato volto al controllo di esercizi commerciali e luoghi di ritrovo al fine di verificare il rispetto delle vigenti disposizioni normative e prevenire e reprimere la commissione di reati in materia di stupefacenti.

I militari dell’Arma, che hanno eseguito i controlli con il supporto delle unità cinofile del Nucleo carabinieri di Sarno, personale NAS Carabinieri di Caserta e della SIAE, hanno riscontrato, in un bar di quel territorio, carenze igienico sanitarie, strutturali e documentali. Inoltre, nel corso della perquisizione personale, eseguita a carico di un 27enne che si aggirava all’interno di uno dei locali con fare sospetto, i militari dell’Arma hanno rinvenuto nella sua disponibilità alcune dosi di haschish.  Il giovane è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di stupefacenti.

In un caso i militari hanno riscontrato anche l’installazione di apparecchi di intrattenimento privi di autorizzazione per l’utilizzo pubblico.

A seguito dei controlli i responsabili degli esercizi sono stati diffidati, entro 30 giorni, alla rimozione delle difformità riscontrate dai carabinieri.

Contestualmente sono state elevate sanzioni amministrative per 500,00 euro.

I militari dell’Arma hanno proceduto, infine, al controllo di 113 persone e 63 veicoli, contestando 25 contravvenzioni al codice della strada, comminando 25 contravvenzioni per violazioni al codice della strada.

Redazione