00 2 min 12 mesi
Tutela del “Made in Italy” coinvolti noti marchi. Denunciati tre responsabili

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nel corso di mirati interventi finalizzati alla tutela del “Made in Italy” e dei marchi registrati, ha sequestrato 547 orologi con marchi di noti brand contraffatti (“Maserati” e “Philip Watch”), completi di confezioni ed etichette. L’attività di servizio, condotta dai militari del 2° Nucleo Operativo Metropolitano di Napoli, è sorta da una
segnalazione del Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza di Roma, i cui sviluppi sulla filiera di distribuzione hanno portato a individuare tre società partenopee, tutte dedite alla vendita online di orologi dei citati marchi di sospetta genuinità.
Gli interventi ispettivi eseguiti presso le sedi legali delle società che commercializzavano tali prodotti online hanno consentito di trovare un magazzino di oltre 500 esemplari di orologi posti in vendita con i marchi “Maserati” e “Philip Watch” e di riscontrarne la loro contraffazione. I tre rappresentanti legali delle aziende sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per commercio di prodotti con segni falsi e i beni, illecitamente detenuti, posti sotto sequestro. La merce sottoposta a sequestro sarebbe stata immessa sul mercato al prezzo di vendita del prodotto originale, generando un illecito ricavo di circa 130.000 euro. L’attività si inserisce nella costante azione di controllo esercitata dal Comando Provinciale della Guardia Finanza di Napoli a contrasto del commercio abusivo e della contraffazione, a tutela dei consumatori e del tessuto produttivo legale.

Redazione