00 3 min 4 giorni
Un arresto, cinque denunciati ed una persona segnalata alla Prefettura di Salerno

Nel rispetto della presunzione di innocenza e fermo restando che eventuali giudizi di responsabilità potranno conseguire solamente a pronunciamenti irrevocabili, si rende noto che nella serata del 14 maggio scorso, a Nocera Inferiore, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore (SA) hanno svolto un servizio straordinario di controllo dinamico del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, con particolare attenzione ai delitti contro il patrimonio in relazione ai furti in abitazione e nelle attività commerciali ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il controllo dei Carabinieri, che ha visto l’impiego di personale della Sezione Radiomobile e di quella Operativa del Norm di Nocera Inferiore, nonché l’ausilio di altri reparti contermini, è stato esteso anche alla verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada. Nel corso dell’operazione, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, che ha impiegato un dispositivo composto complessivamente da 12 pattuglie e 30 militari, sono stati controllati 104 veicoli, identificate 122 persone e comminate 7 sanzioni per violazioni al Codice della Strada, nonché deferiti all’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore, in stato di libertà:

  • per “evasione”, un 20enne di origini marocchine in quanto già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari a seguito di controllo non veniva trovato nella propria abitazione;
  • per ‘furto aggravato”, un 43enne di San Valentino Torio (SA) che avrebbe sottratto oggetti religiosi in ottone da una congrega religiosa del luogo;
  • per “abuso edilizio”, un 50enne di San Valentino Torio (SA) che avrebbe realizzato una struttura ed una piscina senza titolo autorizzativo;
  • per “furto aggravato”, un 59enne di Pagani (SA) che si sarebbe impossessato dei fari di un’autovettura in sosta.
    Nel corso del servizio è stata eseguita un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa, dal G.I.P. del Tribunale di Lecce (LE) nei confronti di un 55enne indagato per “atti persecutori” nei riguardi della ex moglie.
    Segnalato inoltre alla Prefettura di Salerno un 19enne di Boscoreale (NA) quale assuntore di sostanze stupefacenti.
    Infine, nell’ambito della vigilanza straordinaria dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Salerno hanno deferito in stato di libertà il titolare di una attività imprenditoriale dell’agro Nocerino-Sarnese per violazioni al Testo Unico sulla sicurezza e tutela salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro, applicando anche la sospensione per “lavoro a nero” ed elevando sanzioni per un importo di circa 31.000,00 euro.
Redazione