00 2 min 1 mese
L’uomo, inoltre, è stato trovato in possesso di un “machete” e di altri strumenti da taglio, conservati in uno zaino che aveva al seguito

La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato un cittadino extracomunitario di 28 anni, di origini nigeriane, perché ricercato dall’Autorità giudiziaria tedesca.

In occasione dei controlli di polizia di prevenzione e amministrativa, poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Caserta hanno accertato che l’uomo, richiedente il permesso di soggiorno per protezione internazionale, aveva fornito, nel corso della permanenza in Europa, diverse identità.

L’attività investigativa ha consentito, attraverso l’analisi delle banche dati, di collegare una delle identità ad un “ricercato” per violenza sessuale aggravata, avvenuta in Germania. L’uomo, inoltre, è stato trovato in possesso di un “machete” e di altri strumenti da taglio, conservati in uno zaino che aveva al seguito.

La persona è stata arrestata ed associata alla Casa Circondariale di S. Maria C.V., a disposizione della Corte d’Appello di Napoli, per gli adempimenti relativi all’estradizione e alla consegna alle Autorità tedesche.

Redazione