0 00 4 min 2 mesi 123

In campo con un solo obiettivo: tornare alla vittoria e conquistare quei tre punti che mancano da tanto, troppo tempo. Non esistono alternative alla vigilia dell’undicesima di campionato che vedrà la Maddalonese ospitare il Sant’Antonio Abate sabato pomeriggio al “Cappuccini” (fischio d’inizio alle 14.30, arbitra il sign. Palma di Napoli, diretta streaming sulla pagina facebook ufficiale). Alla compagine allenata da mister Angelo Valerio corre l’obbligo di sfruttare il turno casalingo per ritrovare fiducia, gol e soprattutto un successo che manca dallo scorso 10 ottobre. La gara di Coppa Italia contro l’Ischia ha messo in evidenza le classiche difficoltà del periodo con i granata che riescono ad imporre gioco e personalità per poi sciogliersi al primo episodio negativo. E’ accaduto anche nell’andata dei quarti di finale dove, dopo un’ottima mezz’ora di dominio, non si è riusciti a reagire al vantaggio degli isolani arrivato al primo affondo ospite. Il 2-0 maturato ad inizio ripresa ha praticamente chiuso il discorso qualificazione ma adesso è necessario fare bottino pieno contro il Sant’Antonio Abate per poi cercare di chiudere nel modo migliore il girone di andata. Si spera in una prestazione convincente contro un’avversaria sicuramente alla portata di Pingue e compagni che dovranno trovare la chiave giusta per sconfiggere quel “mal di gol” che sta diventando fin troppo pesante. Le reti avversarie non vengono bucate da 495 minuti e contro i giallorossi napoletani è troppo importante mettere fiele in cascina per allontanare i fantasmi di una classifica che assolutamente non appartiene alla qualità della rosa.

Uno scatto dall’ultimo turno di Coppa Italia tra Maddalonese ed Ischia

Sant’Antonio Abate attualmente al terz’ultimo posto in classica con i suoi nove punti raccolti tutti tra le mura amiche. La squadra di mister D’Aniello è sempre uscita sconfitta dalle trasferte finora disputate con zero gol realizzati lontano dal proprio terreno di gioco e ben sedici subiti. Una Maddalonese chiamata a scrollarsi di dosso tutte le ansie e pensare solo a quella vittoria che permetterebbe di vivere una settimana sicuramente più serena. “Abbiamo un problema serio che non può essere nascosto. La squadra – afferma l’allenatore granata Angelo Valerio – abbandona mentalmente e caratterialmente la gara al primo schiaffo subito. Non è assolutamente accettabile con tutti i calciatori esperti che abbiamo in organico. Dobbiamo assolutamente invertire la rotta altrimenti diventa difficile contro qualunque avversaria. Per fare questo c’è bisogno di remare tutti insieme nella stessa direzione con desiderio, forza, voglia, sprito e personalità affinché si superi questo momento difficilissimo. Sabato pomeriggio tutte le forze e le energie devono essere utilizzate per conquistare la vittoria, dimenticando tutti gli altri fattori esterni. Contro il Sant’Antonio Abate – conclude il mister – conta solo il carattere”. Undicesima di campionato che presenta in cartellone il big match tra Frattese e Napoli United e l’interessante sfida tra il Mondragone e il rilanciato Savoia che torna in campo dopo due giornate di stop forzato a causa Covid.