0 00 2 min 5 anni 135

Esondazione collettore fognario ex Casmez

In vista della prossima stagione invernale che potrebbe provocare situazioni di pericolo
idrogeologico e gravi disagi alla popolazione, il Commissario Straordinario, Prefetto Basile, ha
chiesto al Presidente della Giunta Regionale della Campania ed al Presidente della VII
Commissione di esperire ogni azione per dar seguito al protocollo d’intesa adottato tra l’Ato 2
Napoli-Volturno e i comuni di Maddaloni, Cervino, Santa Maria a Vico, San Felice a Cancello,
Forchia, Arpaia, Arienzo ed Acerra nella riunione del 9 marzo 2016, il quale prevede l’avvio di una
piena collaborazione per la sollecita risoluzione delle problematiche di allagamento della zona di
Via Cancello e Grotticelle nel Comune di Maddaloni.
In realtà, la Regione già in passato ha manifestato la disponibilità a risolvere le problematiche nel
più breve tempo possibile, fornendo ai Comuni interessati le condizioni per avviare operativamente
le attività di progettazione, esecuzione, manutenzione ed esercizio delle opere e degli interventi
necessari.
Come è noto gli inconvenienti sono causati dalla rete di drenaggio urbano dei Comuni limitrofi a
Maddaloni che è fortemente interconnessa e confluisce nell’unico collettore esistente denominato
“Valle Caudina”, il quale è insufficiente a raccogliere le portate relative al bacino tributario.