0 00 3 min 4 giorni 534
Un luogo dal panorama mozzafiato diventa luogo di aggregazione e preghiera

Emozionante e coinvolgente cerimonia di inaugurazione della nuova Piazzetta di Borgo dell’Oliveto a Maddaloni. Un sogno tanto atteso dai residenti dello storico Rione, diventato ufficialmente realtà alla presenza delle autorità civili, politiche ed ecclesiastiche che sin dalle prime ore del mattino hanno affollato lo spazio ritornato a nuova vita grazie alla perseveranza dei componenti del Borgo Belvedere Group con la fondamentale sinergia della Giunta Comunale che, sin dal primo momento, ha preso a cuore le richieste dei residenti, dando vita alla riqualificazione di un’area storica che da sempre trasuda di bellezza e di un panorama mozzafiato.

L’emozione più grande è stata senza dubbio la presenza del Vescovo di Caserta, S.E. Mons. Pietro Lagnese, che ha benedetto la piazzetta e soprattutto la bellissima statua di Maria SS Immacolata, opera simbolo della rinascita del borgo. Una statua che valorizza ancora di più lo spazio facendolo diventare luogo di preghiera, aggregazione sociale e, visto l’attuale periodo, anche di speranza per un futuro migliore.

Taglio del nastro per la nuova piazzetta di Borgo dell’Oliveto

Al taglio del nastro presente anche il sindaco Andrea De Filippo che con la sua sensibilità è stato fondamentale nel dare vita alla riqualificazione di un borgo che potrebbe tranquillamente diventare meta turistica con la sua morfologia intrinseca di storia. Con il primo cittadino anche gli assessori Gigi Bove e Salvatore Liccardo. Un intervento speciale di risanamento dell’area, nato dalla collaborazione tra il Borgo Belvedere Group e le istituzioni locali, che ha restituito, allo spazio che sorge tra via Pintime e via Pignatari, dignità e fruibilità. Non casuale l’installazione della statua di Maria Immacolata posata nel mese di maggio, il mese per eccellenza dedicato a Maria Madre di Dio. Grande coinvolgimento del clero maddalonese, presente anche una delegazione di studenti dell’Istituto Alberghiero e del Liceo Linguistico del “Villaggio dei Ragazzi”

La Statua di Maria SS Immacolata

LE PAROLE DI MONS. LAGNESE

La statua di Maria Immacolata che arriva in questa bellissima zona di Maddaloni – ha dichiarato il Vescovo Lagneseha un significato molto profondo perché in questi luoghi per anni hanno abitato le Suore Immacolate ed è sicuramente un segno non casuale di continuità. Il popolo maddalonese ha dimostrato ancora una volta il suo amore per la Madonna. Il mio grazie sincero anche all’Amministrazione che ha voluto recuperare questo angolo magnifico della città. Auguro a questo borgo di diventare un centro di fraternità, una sorta di casa comune dove custodire quanto di bello ha creato il Signore

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA IL VIDEO