0 00 3 min 3 settimane 363
In tre milioni e mezzo davanti alla TV per il concerto evento di Piazza del Plebiscito. A vincere è stata anche la solidarietà

E’ stato un successo straordinario, certificato dai numeri, decretato dai tanti momenti significativi di una notte bellissima. Gigi D’Alessio sbanca l’Auditel con il grande show che celebrava i trent’anni di carriera (3,5 milioni venerdì davanti alla TV con il 24% di share), manda in visibilio il pubblico che ha gremito Piazza del Plebiscito ed “incassa” la vittoria più bella, quella che gli viene riconosciuta dal Santobono Pausillipon, protagonista della raccolta solidale andata in scena durante l’evento di RaiUno.

Gigi D’Alessio – si legge nella nota ufficiale della Fondazione – ha confezionato il regalo più bello per i suoi trent’anni di carriera: donare la vita e la speranza a chi non ce l’ha più. Napoli e i nostri bambini – continua la nota – sono stati protagonisti, insieme alla muisca di uno spettacolo grandioso“.

Il post della Fondazione Santobono Pausillipon

Il grande successo dell’sms solidale a favore del Santobono Pausillipon (e dei bambini ucraini, ndr) ha rappresentato la ciliegina sulla torta di uno show televisivo che ha messo tutti d’accordo, rappresentando anche un’ottima cartolina pubblicitaria per la Regione Campania (co-organizzatrice dell’evento).

Come in un album fotografico, Gigi D’Alessio ha ripercorso trent’anni di successi vissuti come una scalata: dalle cerimonie al Festival di Sanremo, dalle feste di piazza ai grandi prosceni internazionali, dalle cassette pirata fino ai record di vendita, per termine alla consacrazione di Piazza del Plebiscito davanti alla sua gente.

Gigi D’Alessio con il sindaco di Napoli Manfredi e il Presidente della Regione, De Luca

Fiorello ed Amadeus ricordano la gavetta degli anni Novanta, il palco condiviso con il figlio Luca

Trent’anni in una notte vissuti con tanti amici (Eros Ramazzotti che apre la serata, Fiorello ed Amadeus che ricordano la gavetta degli anni Novanta, Fiorella Mannoia, la comicità di Alessandro Siani, gli omaggi a Mario Merola, Lucio Dalla, Totò, Maradona e Pino Daniele, la G-Crew con tutto il meglio della scena urban napoletana e l’emozionante duetto/intervista con il figlio Luca) ed accompagnati da una giusta causa per permettere a tanti bambini fragili e malati di ricevere le giuste cure.

CLICCA SUL PLAYER E GUARDA IL SERVIZIO DI GIORNALE NEWS