0 00 4 min 6 giorni 109
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly
Il nuovo mandato durerà per cinque anni. Nel direttivo le new entry di Petrillo e Zottolo

E’ stato rieletto all’unanimità il presidente Lucio Sindaco che guiderà la Confcommercio di Caserta per altri cinque anni. Un secondo mandato all’insegna della continuità e dell’entusiasmo ma non privo di insidie per Sindaco alla luce del difficile momento storico vissuto dal Paese, caratterizzato da rincari energetici e crisi economica. Faranno parte del Consiglio Direttivo, le new entry Tiziana Petrillo e Tommaso Zottolo. Riconfermati Umberto CinquePasquale Molitierno e Vincenzo De Matteo

Continueranno a svolgere un ruolo di primo piano nel prossimo quinquennio anche i presidenti delle Federazioni che fanno capo a Confcommercio, e in particolare Giuseppe Russo, presidente di Fipe (Federazione italiana pubblici esercizi), Gerardo Prodomo, presidente di Federmoda, Filena Esposito delegata di Federauto e Domenico Quaranta delegato Aires (Associazione italiana retailer elettrodomestici specializzati). “Ringrazio i soci per la rinnovata fiducia che hanno inteso accordarmi – ha dichiarato il presidente Sindaco subito dopo la rielezione – e sono certo che insieme potremo raggiungere traguardi ancora più ambiziosi. Ai neoeletti del Direttivo il mio benvenuto. Sono felice di avere in squadra dei professionisti pronti a contribuire alla crescita dell’associazione con l’apporto di nuove idee e nuovi stimoli“.

Giuseppe Russo, referente dei Pubblici Esercizi
“La delegazione casertana ha avuto negli ultimi anni un incremento del 30%. Tante attività ed obiettivi rimasti contenuti a causa della pandemia”

Il mandato che si è appena concluso e che ha avuto una durata di soli tre anni, per effetto del commissariamento, si è contraddistinto per l’incremento del trenta per cento del numero degli iscritti e ha visto l’associazione radicarsi ulteriormente sui singoli territori della provincia. Ciò grazie all’impegno dei soci e delle delegazioni locali, al dialogo costante con le istituzioni e alle numerose attività svolte. E nonostante la pandemia, il lockdown e le limitazioni dettate dall’emergenza Covid che ci hanno costretto in parte a contenere alcune delle attività programmate“.

Per i prossimi cinque anni il nostro impegno dovrà però essere ancora maggiore per fronteggiare le nuove difficoltà innescate questa volta dall’inflazione, dal rincaro dei costi delle materie prime e dell’energia e dalla possibile contrazione della domanda con una conseguente flessione dei ricavi. Problemi che attanagliano tutti i settori e per i quali il nuovo Governo poco ha fatto fino ad ora, malgrado i tentativi volti alla ricerca di soluzioni, mettendo in campo azioni assolutamente insufficienti a far fronte al disagio enorme che stanno vivendo il mondo del commercio e delle imprese“.

Lucio Sindaco

Dal canto nostro – ha concluso il presidente di Confcommercio Caserta, Lucio Sindaco aumenteremo gli sforzi per fornire sempre maggiori servizi ai nostri associati, spingeremo molto sulla formazione e sulla consulenza specialistica, continueremo a sostenere le istanze dei singoli territori nelle sedi istituzionali, amplieremo la platea degli iscritti e continueremo a tessere relazioni con tutto il settore del commercio e dei servizi“. Venerdì 2 dicembre alle ore 15 si svolgerà la prima riunione del nuovo Consiglio Direttivo.