0 00 4 min 2 mesi 255
Nel corso del TG1 delle 13.30 l’annuncio dei Campioni in gara. Non mancheranno sorprese clamorose mentre il web fa il tifo per la reunion di Paola & Chiara

Il Festival di Sanremo 2023 sta per emettere il suo primo vagito anche se l’edizione numero 73 è partita in larghissimo anticipo in termini di annunci. L’estate ci ha portato le notizie dello sbarco di Chiara Ferragni (colpaccio per la prima e l’ultima serata) e della co-conduzione dell’eterno Gianni Morandi che dopo l’exploit della passata edizione (il terzo posto con “Apri tutte le porte”). Domenica 4 dicembre, nel corso del TG1 delle 13.30, Amadeus svelerà i nomi dei BIG in gara ai quali si aggiungeranno i tre giovani trionfatori di “Sanremo Giovani” il cui verdetto, in diretta televisiva, è previsto per il 16 dicembre.

Un Festival che fa gola a tutti, dopo i trionfi delle tre ultime edizioni rivoluzionate proprio da Amadeus dove, gli ascolti a cifre astronomiche, hanno camminato di pari passo con gli straordinari successi delle classifiche e dei live. Dall’affermazione di Diodato, passando per la favola irripetibile dei Maneskin fino al trionfo di Blanco e Mahmood, incoronati proprio in questi giorni da Spotify come brano più ascoltato del 2022.

Il 20 Giugno 2022, Amadeus annunciava la presenza di Chiara Ferragni a Sanremo 2023
L’indiscrezione più grande della vigilia è quella che riguarda il ritorno in gara di Giorgia, assente dalla competizione da oltre vent’anni

In attesa di aprire ufficialmente la strada che porterà all’Amadeus-Quarter (dal 7 all’11 febbraio), parte il tradizionale gioco di pronostici e rumors della vigilia. Sembra definitivamente caduto il tabù degli storici. Dopo Elisa, Massimo Ranieri, Emma Marrone, Fedez e tanti nomi già affermati, le stelle non hanno più paura del Teatro Ariston. Proprio per questo si parla con insistenza di un ritorno in gara di Marco Mengoni (vincitore nel 2013) e soprattutto di Giorgia, lontana dalla gara dal 2001, l’anno del secondo posto con “Di sole e d’azzurro”.

Colapesce & Dimartino tornano a Sanremo?

Sembra che stiano preparando già le valigie Colapesce e Dimartino dopo l’incredibile successo di “Musica Leggerissima”, brano simbolo del 2021, l’edizione martoriata dal Covid con il Teatro Ariston vuoto. Potrebbe essere quasi presente di diritto Tananai, una sorte di vincitore morale del 2022 con “Sesso Occasionale”. Il cast potrebbe essere esagerato con il ritorno di Madame e con l’esordio di Lazza, due nomi che stradominano classifiche e streaming.

Gianni Morandi nello scatto di Backstage & Set
Quasi certo il ritorno di Colapesce & Dimartino e dei Coma_Cose. Suggestiva l’idea di Lazza, leader assoluto delle classifiche

I nostalgici premono, soprattutto attraverso gli appelli social, per la reunion di Paola & Chiara (tornate ad accendere i cuori come guest star dei concerti estivi di Max Pezzali), mentre la casella del grande veterano potrebbe essere occupata da Gino Paoli. Grandi possibilità anche per Luigi Strangis, ultimo vincitore di “Amici” e per il ritorno della neo mamma Levante.  Affascina anche l’ipotesi di un debutto sanremese per i dissacranti Il Pagante e per il ritorno dei The Kolors, Motta e Coma_Cose.

Di certo, domenica 4 dicembre all’ora di pranzo, il buon Amadeus dalla sua ormai consolidata postazione al TG1 svelerà almeno due/tre nomi di Sanremo 2023 che resteranno al riparo da ogni indiscrezione fino all’ultimo minuto. Le certezze per il momento sono due: il conduttore/direttore artistico inviterà solo cantanti italiano che abbiano superato i 70 anni per un tributo alla carriera e per rispetto dei Campioni in gara. A condurre il “Prima Festival“, lo spazio che precede le serate televisive saranno Andrea Delogu, Jordy Cecchetto (figlio di Claudio) e il trio comico degli Autogol