0 00 4 min 3 settimane 119
Ad Arienzo mister Bovienzo deve fare i conti con una formazione rimaneggiata e un’avversario tra i più quotati del girone. L’uno-due degli ospiti nella prima mezz’ora risulta letale

Passa il Casoria ad Arienzo e la vittoria della “Viola” è sicuramente meritata. I napoletani consolidano il secondo posto in classifica e si preparano a vivere la volata decisiva della stagione con la consapevolezza di essere tra le migliori squadre del girone, sicuramente la più amalgamata e con una formazione base che si presenta come un’autentica batteria di fuoco. La Maddalonese ha lottato fino all’ultimo secondo ma si è ritrovata davanti ad un avversario superiore. Mister Bovienzo fa la conta degli uomini con gli squalificati Alessandro De Marco (sette giornate per l’attaccante dopo i fatti di Cardito, con la società che in settimana farà partire il ricorso) e Lagnena e gli infortuni di Di Costanzo, Di Mauro e De Siena.

Battaglia ed Orefice mettono subito al sicuro il risultato, la Maddalonese non riesce a pungere in zona gol, Monaco chiude ogni discorso al 92′

Mister Perrella che può contare su tutti i suoi calciatori con Rinaldi ed Orefice protagonisti di una gara senza sbavature. Per la Maddalonese una battuta d’arresta che ci può stare e lo sguardo già rivolto ai prossimi impegni (Real Forio e MonteCalcio) dove si potrà tranquillamente tornare a mettere in cascina punti pesanti. Contro il Casoria è la prima mezz’ora di gioco ad essere decisiva. Al 10’ è Liguori a vedere la “luce” dal limite dell’area e far partire il tiro a giro che chiama Cerreto alla grande risposta all’incrocio. Al 12’ si invola verso la porta Orefice che trova ancora una volta la pronta risposta dell’estremo difensore di casa.

Al 26’ da calcio d’angolo, svetta in cielo Battaglia che insacca la rete del vantaggio. La Maddalonese non riesce a prendere le misure agli affondi degli avversari e al 30’ una palla persa a centrocampo diventa lo spunto per il tiro dalla distanza di Basso che trova la respinta di Cerreto che nulla può sulla ribattuta di Orefice che insacca il raddoppio. Il primo tempo non provoca particolari sussulti, mentre nella ripresa il Casoria è bravo a gestire la gara senza rinunciare alle incursioni in contropiede.

Francesco Napolitano della Maddalonese
Sconfitta da archiviare immediatamente. Grande soddisfazione per i giovani granata Solpietro, Balzano e Colonna convocati con la Rappresentativa Campania Under19

La Maddalonese cerca lo spunto per riaprire il match e trova in Solpietro, Napolitano, Percope e Tansella gli elementi in grado di creare iniziative. Purtroppo, la giornata sotto porta non è delle migliori e la gara si avvia alla conclusione senza sussulti particolari. Al secondo minuto di recupero c’è gloria per Monaco che salta anche Cerreto prima di depositare in rete il pallone del definitivo 0-3.

Domenica da dimenticare il prima possibile, anche se portatrice di una bella soddisfazione per tutta la società. I giovani Luca Solpietro, Edoardo Colonna ed Antonio Balzano sono stati convocati dalla Rappresentativa Campania Under19 per lo stage in programma mercoledì 25 gennaio a Boscoreale.

MADDALONESE-CASORIA 0-3

MADDALONESE: Cerreto, Percope, Bracale (81’ Arciero), De Marco G., Viscovo, Della Monica, Tansella (70’ Della Valle), Solpietro (74’ Fibiano), De Stefano (65’ Balzano), Napolitano, Colonna. A disp.: Cioce, Dell’Uva, Sodano. Allenatore: Bovienzo

CASORIA: Caputo, Donzetti (72’ Liguori G.), Abbruscato, Rinaldi, Battaglia, Francesce, Di Gilio, Lucignano (58’ Prevete), Orefice (82’ Monaco), Liguori L. (88’ Zerlenga), Basso. A disp.: Marino, Di Cristofaro, Bravaccini, Auriemma, Calise. Allenatore: Perrella

ARBITRO: Oliva di Nocera Inferiore

MARCATORI: 26’ Battaglia, 30’ Orefice, 92’ Monaco

AMMONITI: Percope, Rinaldi, Lucignano, Prevete, Liguori G.