0 00 2 min 6 anni 80

gigi bove
L’ ex consigliere comunale di Maddaloni, Luigi Bove ha proposto in queste ore, al Commissario Prefettizio, di valutare la “fattibilità di candidare il Comune di Maddaloni al bando regionale per il programma operativo complementare 2014- 2020 e per interventi infrastrutturali per il recupero, la valorizzazione, la razionalizzazione e/o il completamento delle aree di insediamento produttivo, per l’attrazione di investimenti produttivi e la reindustrializzazione”. Bove spiega “la Regione Campania finanzia 20 Milioni di euro per interventi che vanno a completare o migliorare o ammodernare le zone Pip ma anche per migliorare le zone di accessibilità alle reti stradali e autostradali. Maddaloni dovrebbe, condizionale d’ obbligo, vedere la nascita del casello autostradale A30 e quindi partecipare a questo bando regionale ed eventualmente vederlo finanziato sarebbe una ghiotta possibilità di crescita economica del nostro territorio comunale . Interventi di questo genere sarebbero motivo per attirare investitori e realtà industriali serie e capaci di portare profitto alla nostra Città”. Bove inoltre dichiara “con delibera di giunta regionale n 434 del 27/07/2016 è stato approvato questo intervento e Maddaloni potrebbe candidarsi a questa misura magari in riferimento alla zona della strada provinciale 335 ex statale 265 e quindi andare a sviluppare una zona che dovrebbe vedere anche , prima o poi, la realizzazione del casello autostradale A30. Tale e auspicata candidatura del Comune di Maddaloni al presente bando e l’ eventuale accettazione da parte della Regione Campania sarebbe di grande sostegno all’ economia maddalonese che da anni vive una stagione di crisi ed immobilismo.  Spero che il Commissario , supportato dall’ ufficio tecnico, possa fare le debite e opportune valutazioni per verificare la fattibilità della candidatura di Maddaloni al bando regionale in questione. Sono certo che la mia proposta sarà almeno attentamente valutata da chi oggi guida l’ Ente comunale”.