0 00 2 min 5 anni 102

 

 

Lotta alla locazione selvaggia. Meglio tardi che mai: siglato l’accordo per arginare i disagi socio-economici utilizzando le «agevolazioni fiscali previste per i contratti di locazione nei comuni ad alta tensione abitativa (legge 431)». E’ arrivata l’intesa tra i  segretari provinciali del Sunia (Ciro Cortese), del Sicet-Cisl (Gennaro Delli Paoli), dell’Uniat-Uil (Alfonso Ventrone), la delegazione dell’Assocasa e il Comune di Maddaloni. Stilati criteri chiari e nuove regole per contrastare il «livello di impoverimento» delle famiglie con reddito basso  quindi l’emergenza morosità collegata ai canoni di locazione. Si tratta di provvedimenti che interessano oltre mille destinatari. Anche a Maddaloni, ora, si possono stipulare canoni agevolati (suddivisi per aree e quartieri) che tengono conto del pregio degli immobili, delle esigenze degli inquilini e le richieste dei proprietari. «E’ un piccolo passo invanti –spiega Ciro Cortese (Sunia)- verso la strada della concertazione assistita che premia i proprietari che scelgono contratti trasparenti e tutela le fasce più deboli della popolazione».