00 2 min 4 settimane
Simone: ‘Siamo vicini a queste famiglie e pronti a sensibilizzare tutte le strutture ricettive’

Federalberghi Confcommercio Campania al fianco delle famiglie costrette a lasciare le proprie abitazioni nei Campi Flegrei per effetto del bradisismo. Anche a Caserta. L’associazione di categoria ha sottoscritto infatti un accordo quadro triennale con la Protezione civile per offrire alloggio e ospitalità, seppur temporanee, ai cittadini già evacuati e alla popolazione che eventualmente dovesse essere allontanata nelle prossime settimane per scopi precauzionali dall’area interessata dal fenomeno sismico. Così come era accaduto a seguito dello scoppio della guerra in Ucraina e all’arrivo in tutta la provincia di migliaia di profughi, quando le strutture ricettive misero a disposizione le camere ad una tariffa congrua e calmierata che tenesse conto del contesto emergenziale, così ora alberghi e B&B si dicono pronti a dare supporto alle famiglie in difficoltà per assicurare loro condizioni uniformi di ospitalità. ‘Siamo vicini alle popolazioni che vivono nei territori interessati da questo aumento importante di sismicità – spiega Sebastiano Simone, coordinatore provinciale di Federalberghi Caserta – e pronti a sensibilizzare tutte le strutture alberghiere ed extra alberghiere della provincia di Caserta ad accogliere i nuclei familiari che avranno bisogno di un ricovero’. Le imprese del settore interessate ad aderire all’accordo quadro possono far pervenire la propria disponibilità a Federalberghi scrivendo all’indirizzo e-mail info@fedalb.com , oppure al contatto whatsapp 366 954 3262, indicando il numero di posti letto e le tipologie di camere libere, il nominativo del referente operativo della struttura e l’esistenza di eventuali servizi dedicati a persone con bisogni speciali, disabili e soggetti fragili.

Redazione