00 1 min 1 mese

Il 18 aprile, a Montano Antilia (SA), i Carabinieri della Stazione di Laurito hanno eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa, su richiesta della Procura, dal G.I.P. del Tribunale di Vallo della Lucania nei confronti di un 38enne “per atti persecutori” nei riguardi di una donna del luogo. Il provvedimento cautelare è originato dalla denuncia – querela presentata nei confronti dell’indagato che non accettando il rifiuto ad una relazione sentimentale l’avrebbe in più circostanze perseguitata generando nella stessa uno stato di paura ed ansia. Il provvedimento cautelare è ovviamente suscettivo di impugnazione e le accuse cosi formulate saranno sottoposte al vaglio del giudice nelle fasi ulteriori del procedimento.

Redazione