00 2 min 2 mesi
Strumento finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni criminosi connessi all’accesso al credito

Mercoledì 10 gennaio p.v., alle ore 10,30, presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” – Sala riunioni del Rettorato di Caserta, viale Ellittico 31, Caserta, sarà sottoscritto il “Protocollo d’intesa per il monitoraggio del disagio sociale ed economico finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni criminosi connessi all’accesso al credito”. L’accordo, predisposto dalla Prefettura di Caserta unitamente alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, alla Camera di Commercio di Caserta e all’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, è finalizzato alla condivisione e all’attuazione di iniziative in tema di contrasto dei fenomeni del racket e dell’usura nel territorio della provincia di Caserta, con una particolare attenzione alle attività di informazione, educazione alla legalità e difesa della persona destinate alle vittime e alle giovani generazioni. L’evento si svolgerà alla presenza del Presidente del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dei provinciali delle Forze di Polizia e di una delegazione di studenti dell’Università “Luigi Vanvitelli”.
Gli organi di informazione sono invitati a partecipare.

Redazione