10 5 min 2 mesi

Le notizie della settimana suessolana possono avere come filo conduttore i trasporti e viabilità.

La notizia che più interessa una gran parte dei cittadini suessolani riguarda certamente la tratta ferroviaria be-na via cancello.

I sindaci si sono riuniti con i pezzi grossi dell’EAV e hanno tirato fuori un qualcosa che sembra una data per la riapertura.

Pare, che i lavori in pratica sono terminati e quindi si è aperta la fase del collaudo. Una cosa lunghissima visto che l’apertura definitiva sembra essere un periodo che va da Ottobre 2024.

Il presidente Eav De Gregorio ci ha tenuto in quell’incontro a far sapere che i lavori erano assolutamente necessari per salvare la linea ferroviaria. Cosa questa che nessuno ha mai voluto mettere in dubbio. Semmai c’è stato tutta una critica sul valzer di date che riguarda l’apertura illudendo i pendolari. Questi ultimi spesso e volentieri non proprio supportati con bus inadeguati alle volte a soddisfare la domanda.

Lascia perplessi il comunicato del comune di Santa Maria a Vico in cui si sono informati i cittadini che il sindaco Pirozzi, a margine dell’incontro, ha avuto rassicurazioni dal presidente Eav De Gregorio sul fatto che i due passaggi a livello saranno eliminati. Vi sarebbero già i progetti e i fondi. La perplessità sta nel fatto che ancora non è aperta la tratta e già in pratica si parla di una chiusura per avviare i nuovi lavori.

Ad Arienzo finalmente pubblicati all’albo pretorio i verbali in merito al consiglio comunale del 22 marzo. Consiglio importante in quanto era prevista una interrogazione di Mattia Vigliotti in merito al parcheggio della frazione Costa. Più precisamente ai presunti rifiuti speciali che il consigliere sostiene siano stati interrati.

Interrogazione che presentava un vizio di forma che avrebbe meritato di non essere ammessa in discussione dal presidente Rivetti, in quanto l’interrogazione chiedeva lumi alla maggioranza, solo per il fatto che l’interlocutore era generico era sufficiente a non ammetterla.

Ma il presidente invece consente la discussione. Dal verbale si evince che non viene rigettata l’interrogazione in quanto la maggioranza è a favore del confronto politico. Sembra quindi il vizio di forma superato, quand’ecco, almeno da quello che si evince dalla pagina del consigliere di minoranza Mattia Vigliotti, dopo la risposta del sindaco, si è cercato da parte dello stesso come del segretario comunale di impedire la regolamentare dichiarazione di soddisfazione o meno dell’interrogante. Pare che Vigliotti poi sia riuscito a esprimere il suo pensiero, ma al verbale del consiglio comunale non vi menzionata questa “contro-risposta” né si menziona il motivo per cui questa parte è monca.

Cosa a nostro avviso alquanto grave che lede i diritti democratici e di informazione dei cittadini che devono conoscere quale sia l’andamento del consiglio, a maggior ragione visto che non esiste streaming e giorno e orario del consiglio non erano proprio agevoli, mettiamoci anche una sala alquanto angusta.

Ma qual è stata la risposta del sindaco alla interrogazione e specialmente riguardo ai rifiuti speciali interrati nel parcheggio frazione Costa? Il sindaco Guida muove un motivazione di carattere economico: si è evitato di creare una discarica ad hoc che sarebbe costata un 5000€ e il doppio addirittura riguardo il parcheggio se non fosse stati messi lì. Però nulla si evince dal verbale sul fatto se i rifiuti effettivamente erano da catalogare speciali come invece sostiene Vigliotti, ma mettiamoci anche il gruppo di ArienzoèTua che ha sollevato pure la questione.

Comunque l’area è, come sembra, sottoposta a sequestro.

Per quanto riguarda San Felice a Cancello, incontro tra il sindaco Emilio Nuzzo e il presidente della provincia di Caserta Magliocca. Firmato un protocollo d’intesa in vista del Giro d’Italia per eliminare le criticità legate al transito dei ciclisti.

Tutto bello, ma stiamo parlando di 37 giorni alla tappa in questione, la Pompei-Cusano Mutri. Magari ci si poteva muovere un po’ prima visto che l’organizzazione del Giro d’Italia annuncia le tappe con quasi mezzo anno di anticipo. La cifra poi è alquanto importante ben 200.000€ messi nel piatto. Si farà in tempo? Ai posteri.

Resta sempre aggiornato GiornaleNews – Tutte le notizie in tempo reale

PUNGIGLIONE blog –

Alfredo Ferrara