0 00 3 min 2 mesi 135
Giornata dolceamara per i colori azzurri ai Giochi: due bronzi – ciclismo e judo – e due sconfitte che arrivano dalla scherma nel fioretto femminile e nella spada maschile

Tokyo 2020 come Rio 2016. Come cinque anni fa Elisa Longo Borghini conquista la medaglia di bronzo nella prova in linea di ciclismo su strada. L’azzurra ha tagliato il traguardo della Fuji International Speedway, dopo 137 km di percorso, in terza posizione. Oro all’austriaca Kiesenhofer (3:52.45), argento all’olandese van Vleuten.

Qualche ora dopo arriva un’altra medaglia di bronzo: Odette Giuffrida è ancora sul podio olimpico e dopo l’argento di Rio 2016. Nei -52 kg supera l’ungherese Reika Pupp al golden score. Nel suo percorso verso la medaglia l’azzurra aveva sconfitto la rumena Andreea Chitu per ippon al golden score e poi battuto la belga Charline van Snick con un waza-ari, prima di essere sconfitta con un waza-ari dalla padrona di casa Uta Abe.

DELUSIONE DALLA SCHERMA

Alice Volpi esce sconfitta 15-14 dalla russa Korobeynikova nella finale per il bronzo nel fioretto. Russa avanti 10-7, poi l’azzurra tenta la rimonta: sotto 12-8 risale a 13-11 con tre punti di fila. Si arriva al vantaggio, ma la Korobeynikova con due punti consecutivi vince il bronzo.

Anche Andrea Santarelli esce sconfitto contro l’ucraino Reizlin nella finale per il bronzo nella spada. Grande avvio per l’azzurro: va sul 4-1, ma viene rimontato dal rivale fino alla parità sul 5-5. C’è equilibrio in pedana, ancora parità (8-8) prima dell’ultimo riposto. Reizlin allunga fino al 14-10, a un punto dalla medaglia. Santarelli rimonta portandosi sul 14-12, poi però la stoccata vincente dell’ucraino manda in frantumi il sogno dell’azzurro.

SOLLEVAMENTO PESI, MEDAGLIA E RECORD PER ZANNI

Nel pomeriggio italiano si arricchisce il medagliere degli azzurri: Mirko Zanni è di bronzo nella gara dei 67 Kg di sollevamento pesi. Il 23enne di Pordenone, già oro agli Europei di Mosca, è riuscito ad alzare complessivamente 322 chili: è il nuovo primato nazionale. Gioia e lacrime per Zanni: la gara è stata vinta dal cinese Chen Lijun con 332 chili complessivi, argento invece per il colombiano Luis Mosquera Lozano.