0 00 2 min 2 settimane 313
Tre bronzi per i due atleti allievi del maestro Domenico Doria, tecnico calatino membro della squadra di allenatori della Nazionale Italiana di karate

Tre medaglie che rappresentano senza dubbio un motivo d’orgoglio per Maddaloni, con gli atleti calatini che continuano a dare grandi soddisfazioni in ambito sportivo. Soprattutto nel karate, una disciplina che è in continua e netta evoluzione. Non è un caso che, per la prima volta, quest’arte marziale sia entrata nel programma delle Olimpiadi di Tokio. Dal karate l’Italia Team portò a casa un oro (Luigi Busà) e un bronzo (Viviana Bottaro).

Di medaglie ne sono arrivate anche lo scorso fine settimana da Poreč (Croazia), dove si è svolta la ventiduesima edizione della WKF di karate “Eurocup Istria 2021“. Una gara internazionale valevole anche per il ranking nazionale per gli atleti azzurri che saranno impegnati ai prossimi campionati europei e mondiali. Ad aggiudicarsele Iris Della Ventura – due bronzi, una nella categoria cadetti e una in quella juniores, specialità kata – e Beppe Salamiti, bronzo nella categoria under 14.

Due atleti di punta dell’Associazione Life Champion del maestro Domenico Doria, allenatore della Nazionale Italiana di karate giovanile. Un risultato che conferma le prospettive rosee dei due karateka in vista degli appuntamenti futuri. Della Ventura e Salamiti hanno infatti preso parte ad una gara ostica in terra croata, ottenendo risultati dopo il duro lavoro e il tanto sacrificio, riuscendo anche ad assolvere gli impegni scolastici. Il che dimostra come il karate possa guidare i giovani non solo a soddisfare le proprie ambizioni in ambito sportivo, ma anche a dare loro un indirizzo educativo.