0 00 2 min 3 settimane 425
Giunto alla dodicesima edizione il memorial in ricordo di Gianni: commozione durante la cerimonia di apertura

Grandi emozioni quelle provate dai giocatori della “Fenice Calcio” delle categorie 2009-2011-2013-2015, impegnati nella tre giorni di sport e divertimento allo Stadio Pinto di Caserta. Nello stadio dei falchetti si è svolta la dodicesima edizione del Torneo “Gianni Scalera“, che ha visto la partecipazione di numerosissime squadre provenienti anche da altre province campane. Soddisfazione tra gli addetti della scuola calcio di Maddaloni – affiliata del Pescara Calcio -, invitata a partecipare a una manifestazione sentitissima.

Ringrazio Edo Scalera per averci invitato, un memorial organizzato alla perfezione in tutti i suoi livelli“, afferma il direttore tecnico e mister Agostino di Nuzzo. “C’è stata una cerimonia di apertura molto commovente nel ricordo di Gianni. Inoltre sono stati tre giorni di divertimento per i ragazzi, impegnati in tantissime gare“.

Nella cornice dell’impianto della Casertana, i giovani calciatori della scuola calcio di Maddaloni hanno vissuto momenti e attenzioni che si riservano ai calciatori professionisti. È stata sicuramente un’importante tappa di crescita sportiva ed umana, ma soprattutto una festa della famiglia poiché numerosa è stata la partecipazione di mamme e papà degli atleti.

Quanto ai risultati, i ragazzi del 2009 si sono classificati terzi, dopo l’eliminazione in semifinale ai rigori ad opera dell’Aversa Normanna. Quarto posto per quelli del 2011 – dopo il ko contro lo Sporting San Prisco – e del 2013. Secondo posto invece per i calciatori del 2015, sconfitti in finale, sempre dalla Real Agro Aversa.