0 00 3 min 3 settimane 448
L’atleta calatino chiude primo nella sua categoria: la maglia di campione del Circuito Mtb Race Xc Alto Casertano è sulle sue spalle

Maddaloni c’è, e questa è una certezza. Nella finale del campionato nazionale MTB RACE “Circuito Alto Casertano”- XC DEI MOUNTAIN BEARS, il calatino Maurizio Esposito sale sul gradino più alto del podio nella categoria M3, dopo l’ultima delle 6 tappe che si è tenuta a Cascano. Festa dunque per il Team Bike Maddaloni, presente – oltre a Esposito – con altri 4 atleti.

La vittoria arriva dopo una gara difficilissima e molto veloce, in uno sport che richiede sacrifici enormi, tantissime rinunce, anche a livello amatoriale. Quattro giri tiratissimi e frequenza cardiaca sempre al massimo. Ottima la gestione della tappa da parte della Team Bike Maddaloni, con Esposito che ha dovuto fare i conti anche con i favoritismi del pronostico. Il calatino, veterano del circuito, ha tirato fuori la gara perfetta, ciò che serviva per avere la meglio sui rivali, con i primi 3 classificati racchiusi in pochissimi punti.

Presente al via anche il Campione Luigi Arciero, atleta di rilievo nel Campionato Gran Fondo Regionale. L’intesa tra i due è perfetta e sin dall’inizio capiscono chi mettersi alle spalle, in una gara che si è svolta su un circuito di 7 km, con 150 metri di dislivello. Le tirate dei due atleti maddalonesi mettono ko gli avversari, l’arrivo è di un’emozione unica, con i due che tagliano il traguardo esausti, mano nella mano.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Campionato Regionale XC, ottimo risultato per la Team Bike Maddaloni con Arciero ed Esposito

Esposito chiude così primo nella sua categoria: la maglia di campione del Circuito Mtb Race Xc Alto Casertano è sulle sue spalle. Il primo ringraziamento è proprio per Arciero, poi a tutta la squadra, che fa segnare anche le ottime prestazioni di Tenneriello, Pascarella, Suppa.

Ora l’attenzione è tutta sulle ultime gare di Gran Fondo, dove con Arciero si proverà a cogliere una fantastica doppietta. Per tre anni questi atleti hanno trionfato con maglie che rappresentavano altre Città, il che ha segnato un certo smacco per Maddaloni e fatto storcere giustamente la bocca. Ma il passato è passato: è tempo di guardare al presente e al futuro, ed entrambi ci dicono che Maddaloni c’è.