0 00 3 min 2 settimane 491
Sold out tutti gli spettacoli finora portati in scena: a metà percorso la seconda edizione è già un successo. Eppure c’è un però…

Con l’estate che avanza e il caldo torrido che le fa da cornice, si susseguono sul palcoscenico le commedie che quest’anno hanno dato vita alla seconda edizione della “Rassegna Teatrale Maddalonese“, curata dal direttore artistico Michele Cupito. Prettamente svolte all’aperto all’interno del cortile della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, la kermesse 2022 vedrà domani in scena la coppia Giovanni Allocca ed Enzo Vanore con “Vieni avanti cretino!“.

Già da giorni lo spettacolo ha fatto registrare il sold out, ma non si tratta di un’eccezione. Tutte le cinque date precedenti hanno fatto il pieno di pubblico: almeno 500 le persone presenti, senza contare gli spettatori che hanno dovuto assistere all’impiedi. Numeri questi che ricalcano il successo dell’edizione precedente e che confermano la bontà del lavoro svolto da Cupito e che premia la scelta dell’amministrazione comunale – in particolare dell’assessore Caterina Ventrone, coadiuvata dalla Pro Loco San Michele, il tutto sapientemente presentato da Luca Tramontano – di dare nuovamente spazio alla cultura del teatro. Si viaggia dunque verso quota 4500-5000 spettatori, il che fa sorgere spontanea la domanda: ci sarà anche una terza edizione? E una invece invernale?

EPPURE C’È UN PERÒ…

C’è tuttavia una piccola nota stonata che circonda la rassegna, ovvero la mancata risposta di una buona fetta delle attività commerciali, soprattutto quelle legate ai bar e alla ristorazione. Pochissime infatti sono state in grado di farsi trovare pronte e reattiva nell’accogliere la potenziale clientela che, nelle sere d’estate, è maggiormente predisposta a cenare fuori casa o a lasciarsi andare a qualche consumazione in più. Soprattutto in quest’ultimo periodo in cui l’afa rinsecchisce facilmente la gola.

Ebbene, seppure il Corso I Ottobre si ripopola grazie agli spettatori che si recano a teatro, è un peccato dover prendere atto delle serrande abbassate, proprio nel momento in cui ci sarebbe una possibile domanda da poter soddisfare. Una semplice riflessione. L’auspicio che i commercianti calatini possano cogliere la palla al balzo. Cosa c’è di meglio, in fondo, di una cena con spettacolo nelle sere d’estate?