0 00 3 min 2 mesi 606
Ascolta l'Articolo
Voiced by Amazon Polly
Nella città calatina arriva la più importante manifestazione itinerante di cibo per strada. 20 stand culinari, tanti ospiti e molte sorprese

Perdonate il ritardo ma girare il mondo per incontrare i migliori chef della strada ed assaggiare i loro piatti ha impiegato più tempo del previsto. Siamo rimasti così affascinanti da decidere di portarveli tutti a casa. Torniamo in piazza, con l’Internazionale”. È la nota dell’l’APS Castrum con cui annuncia che sarà Maddaloni ad accogliere la 59ª edizione dell’International Street Food 2022, la più importante manifestazione di cibo in strada in Italia. Appuntamento in piazza Don Salvatore D’Angelo da venerdì 7 ottobre alle 18.00, per proseguire poi sabato 8 e domenica 9 dalle ore 12.

Un grande evento itinerante di alta cucina, che porta con sé tutti i profumi e i sapori dei piatti più famosi della tradizione regionale e internazionale

In questa tappa ci saranno 20 stand con moltissime prelibatezze. Si potranno gustare la cucina peruviana, Paella Valenciana, cucina argentina, arrosticini e pannocchie alla brace, bombette di Alberobello, arrosticini, carciofo alla giudia, arancini, cannoli, pasta di mandorla siciliana, hamburger gourmet, panini di mare con polpo e salmone.

Tanti ristoranti itineranti e chef qualificati pronti a stupire con le particolarità e la qualità della loro cucina. Eccellenza, originalità e tradizione saranno gli ingredienti principali di un weekend spaziale, che l’A.I.R.S. Associazione Italiana Ristoratori di Stradali Alfredo Orofino e l’APS Castrum, hanno arricchito con la partecipazione di Luca Sepe, RafelOpazz, Armando Cobucci Sparadais, I Bottari di Macerata Campania, la discoteca all’aperto di Radio Marte con Gigio Rosa e Gigi Soriani, i live musicali con Bagaria Band e Gabriele Esposito. Non mancano le sorprese, come l’angolo Tik Tok per i più giovani e le star più quotate del momento come Donato (con mollica o senza), Harba la Maison e tanti altri ancora. “Meno di 3 giorni e si parte. A Maddaloni si riscrive la storia dello Street Food!“, conclude Castrum.